Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Attività per bambini di 2-4 anni

Barbara Damiano 16.05.2019

Tra i 2 e i 4 anni i bambini sono come spugne: hanno una mente assorbente, così come la definiva Maria Montessori, grande medico, pedagogista e scienziata.

 

I bambini in questa fascia di età sono capaci di apprendere, scoprire, sperimentare ed evolversi in modo straordinario.

 

Prima di tutto con l’errore e l’esperienza, tanto importanti nel metodo Montessori: i giochi migliori per i nostri bambini sono infatti quelli che ne promuovono l’autonomia e che permettono loro l’autocorrezione.

Ecco perché Maria Montessori nelle sue attività di vita pratica proponeva ai bambini l’uso di vere stoviglie frangibili: se il bambino rompe un bicchiere ne comprende la fragilità e impara da solo a maneggiarlo con delicatezza, per non romperlo più.

 

Tra le attività che possiamo proporre ai bambini a questa età, dunque, possiamo sicuramente optare per le cosiddette attività di vita pratica, ovvero attività che stimolano l’autonomia del bambino.

 

10 attività di vita pratica da proporre ai bambini tra i 2 e 4 anni

 

  1. Sbucciare un mandarino
  2. Grattugiare il formaggio
  3. Macinare il pepe o il caffè
  4. Spolverare i mobili
  5. Lavare le tazze della colazione
  6. Stendere il bucato
  7. Passare la scopa
  8. Impastare il pane
  9. Piegare i fazzoletti o gli strofinacci puliti
  10. Avvitare e svitare barattoli (potenzia anche la motricità fine)

 

Ci sono anche molte attività di educazione artistica che possiamo proporre ai bambini per passare tempo di qualità con loro.

 

Dipingere, soprattutto con metodi non convenzionali, sarà divertente e istruttivo.

 

Oltre ad essere un valido strumento per aumentare la creatività nei bambini, che non è fine a se stessa, serve per sviluppare le capacità di problem solving.

 

Usiamo colori atossici e lavabili e grandi fogli bianchi ruvidi puliti e nuovi: la creatività ha bisogno di spazio e di materiali di buona qualità.


Altrimenti rischiamo di dare ai bambini sempre fogli di recupero che non manifestano l’importanza dell’attività che il bimbo sta eseguendo.

 

Proviamo varie tecniche di colore:

 

  • Dipingere con le dita e con le impronte delle mani e dei piedini
  • Dipingere con i cotton fioc al posto dei pennelli
  • Dipingere soffiando gocce di colore poste sul foglio, utilizzando una cannuccia
  • Utilizzare pezzetti di pluriball per dipingere con texture a bollicine
  • Utilizzare il gambo delle verdure, come cavolfiore, broccolo, sedano…

 

Infine puntiamo molto sulla vestizione e igiene personale.

 

Lasciamo che i bambini imparino a lavarsi i denti da soli, il viso e le mani.

 

Con i vestiti OVS potranno comodamente vestirsi da soli: dapprima con abiti semplici come leggings, tute e magliette di cotone, poi con cerniere e bottoni.
E, non da ultimo, aiutiamoli ad imparare ad allacciarsi le scarpe da soli.

 

Possono sembrare compiti noiosi, ma non lo sono affatto!

 

I bambini a questa età amano imparare l’autonomia e aiutare in casa.

SHOP ONLINE