Sites-ovs-italy-Site

Come far mangiare la frutta ai bambini? Merende estive a base di frutta

Barbara Damiano 02.08.2018

Come far mangiare la frutta ai bambini? Innanzitutto partendo dall’estate, che ci offre la frutta migliore, più varia, più colorata e più golosa.

 

Ecco tre modi sempre efficaci per far piacere la frutta ai bambini:

 

  1. Facciamo una prova: togliamo di torno merendine confezionate e sostituiamole con frutta lavata, già tagliata a macedonia, oppure disposta in bella vista sul tavolo: lasciamo che sia naturale, per i bambini, vedere la frutta ed averla a disposizione tutto il giorno;
  2. Sostituiamo i dolci di fine pasto con la frutta cotta: una pesca tagliata a metà e spolverata con cacao amaro, cotta in forno, è un dolce buonissimo senza aggiunta di zuccheri o grassi; allo stesso modo una mela cotta con miele e uvetta; le susine ripassate in padella; le banane e le fette di ananas scaldate sulla piastra; e così via…
  3. Diamo l’esempio: i bambini, si sa, imparano sempre per imitazione. Scegliamo la frutta, mangiamola insieme a loro, proponiamola a fine pasto e per merenda… e godiamone anche noi!

Tre merende estive a base di frutta per i bambini: buonissime e leggere, senza zuccheri e grassi

 

Errore da non commettere mai quando offriamo la frutta ai bambini: aggiungere zucchero, di qualsiasi tipo. La frutta è già zuccherata naturalmente, in quanto contiene il fruttosio, e aggiungere altri zuccheri aumenterebbe solo l’apporto calorico, vanificando i benefici del frutto stesso.

 

Esistono almeno tre soluzioni buonissime per offrire ai bambini una merenda estiva a base di frutta, senza aggiungere né zucchero, né grassi come burro, latte intero, ecc…

 

Frullati e smoothies, senza zucchero

 

Un ottimo frullato si può preparare senza aggiungere né latte, né zucchero, né altri succhi industriali (tipo succo di arancia in barattolo, o succo di mela).

 

Scegliamo la frutta che più piace ai bambini e frulliamola semplicemente con poca acqua fresca naturale: il frullato sarà buonissimo, piacevole, intenso e ricchissimo di vitamine, e povero di zuccheri.

 

Ecco alcuni abbinamenti di frullati buonissimi:

 

  1. una tazza di fragole pulite, una tazza di mirtilli;
  2. una tazza di fragole, una fogliolina di menta, una fetta di anguria;
  3. una tazza di fragole, una fogliolina di menta, mezza arancia sbucciata;
  4. anguria e succo di limone;
  5. banana e mirtilli;
  6. pesche senza buccia, succo di limone e una fogliolina di menta.

 

Con il frullato alla banana possiamo creare anche un frappè goloso al cacao, sempre senza zuccheri aggiunti: frulliamo due banane mature, aggiungiamo latte vegetale di riso, un cucchiaino di cacao amaro e mescoliamo bene il tutto.

 

Alcuni bambini non amano la consistenza fibrosa dei frullati: in questo caso possiamo filtrarli prima di servirli, in modo da eliminare le fibre. Anche se il bello e il buono del frullato è proprio accompagnare il succo della frutta con le sue fibre, che sono utilissime e fanno molto bene al nostro organismo.

 

Per questo sarebbe sempre preferibile scegliere i frullati, invece che i centrifugati – anche se sono ricchissimi entrambi di buone vitamine e sali minerali.

 

Gelato fatto in casa senza gelatiera e senza zuccheri

 

Il gelato più buono, più goloso e più sano si può fare in casa senza gelatiera e senza accendere i fornelli, a base di buona frutta, senza latte, né uova, né zuccheri aggiunti.

 

Puliamo e tagliamo un paio di banane a fettine e disponiamole in un sacchetto per congelatore, senza sovrapporle. Laviamo, asciughiamo e disponiamo allo stesso modo dei frutti di bosco, come mirtilli o lamponi o more.

Lasciamo congelare la frutta per una notte.

 

Al momento di preparare il gelato, basterà frullare la frutta congelata in un frullatore a massima potenza, per ottenere un gelato cremoso, fresco e salutare, che piacerà sicuramente a tutti i bambini.

 

C’è anche la possibilità di preparare i ghiaccioli alla frutta fatti in casa.

 

Possiamo semplicemente frullare la frutta fresca con poca acqua e mettere il composto negli appositi stampini, da tenere in freezer per una notte intera. Un’alternativa è frullare la frutta con lo yogurt bianco, per un gelato più cremoso, ma pur sempre al naturale.

 

Frutta sullo stecco

 

Infine possiamo proporre ai bambini la frutta fresca in modo divertente ed originale, aggiungendo un quadratino di cioccolato fondente per renderla più golosa ed appetibile.

 

Scegliamo la frutta migliore e tagliamola a fettine, oppure puliamo la frutta piccola, tagliandola a metà o lasciandola addirittura intera.

 

Facciamo sciogliere a bagnomaria un cubo di cioccolato fondente di ottima qualità, quello per dolci, a fuoco dolce.

 

Una volta fuso, infilziamo uno stecchino da gelato nella frutta già pulita e tagliata, e immergiamo metà del frutto stesso dentro il cioccolato fuso.

 

Disponiamo gli stecchi in verticale in frigo – per esempio poggiandoli su una forma di polistirolo o in un vasetto riempito di fagioli secchi – e lasciamo che il cioccolato si solidifichi e la frutta si raffreddi.

 

A quel punto, potremo offrire ai bambini la frutta sugli stecchi, con una golosa copertura di cioccolato amaro, che si sposa benissimo con la dolcezza e la freschezza della frutta di stagione.

SHOP ONLINE
Sites-ovs-italy-Site