Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Come superare lo stress dei voti scolastici

Barbara Damiano 29.09.2016

BACK TO SCHOOL

Scuola e famiglia: lo stress dei voti, come superarlo

 

I voti, che stress! Ma sarà poi vero? Molti specialisti insistono sull’inutilità dei voti, ma per ora nella scuola italiana il sistema dei voti è ancora attivo, e contribuisce a creare la media del giudizio finale.

 

Il voto non dovrebbe tuttavia mai diventare uno stress. 

I bambini dovrebbero essere incoraggiati a fare bene i propri lavori e svolgere bene gli incarichi, indipendentemente dal voto finale: andare a scuola dovrebbe essere prima di tutto legato al piacere di imparare cose nuove, esplorare il mondo e agire con curiosità nella vita.

 

Quindi non ossessioniamo i figli già alle elementari con i voti: premi e punizioni sono deleteri, in educazione, così anche nell’affrontare le prove scolastiche.
Prendiamo un voto semplicemente per quello che è: una indicazione sul livello raggiunto dal bambino.

 

Di fronte a un’insufficienza, invece di urlare o arrabbiarci o – peggio – sentirci delusi, cerchiamo di comprendere le motivazioni di questo giudizio. Parliamo con il bimbo, chiediamo se non ha capito l’argomento, aiutiamolo a trovare gli errori.

 

Di fronte a un bel voto, evitiamo di confondere il bambino, dicendogli che quel voto aumenta il valore della sua persona: un bel voto significa che hai lavorato bene, ma tu non sei un voto.

 

Ai nostri figli dovremmo dire solo una cosa, di fronte a qualsiasi risultato scolastico: ti voglio bene, mi fido di te e qualunque cosa succeda ti darò una mano a risolvere il problema.

 

Già questa dimostrazione di fiducia potrebbe bastare per migliorare il rendimento scolastico di nostro figlio: sentirsi amati e fiduciosi, ci rende forti nei confronti della vita.

SHOP ONLINE