Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Come organizzare una castagnata con i bambini

Barbara Damiano 22.11.2017

Perché non proviamo a organizzare una castagnata insieme ai nostri bimbi?

 

Può essere una festa in casa o all’aperto, finché il tempo lo permette, anche come alternativa magica ad una festa di compleanno tradizionale.

 

Novembre è profumo di castagne arrosto, vin brulè, sidro di mele caldo per i bambini, frittelle di mele innevate dallo zucchero a velo.

 

Decorare la sala per la castagnata

 

Decoriamo la sala con foglie autunnali e castagne finte.

 

Ritagliamo dal cartoncino arancione le sagome delle foglie. Decoriamole con un pennarello bianco, come se volessimo creare dei mandala: l’effetto sarà notevole.

 

Dal cartoncino marrone ritagliamo le sagome delle castagne, di varie dimensioni, aggiungendo un dettaglio arancione o beige sul fondo, per renderle più realistiche.

 

Visto che il quarto giovedì di Novembre è anche Thanksgiving Day, ovvero il Giorno del Ringraziamento, potremmo aggiungere dei messaggi di gratitudine sulle castagne, usandole come bigliettini per dire grazie ad amici e familiari.

 

Se possiamo, raccogliamo le foglie autunnali in un boschetto o un viale alberato. Puliamo le foglie delicatamente con la carta da cucina, facciamole asciugare bene su un canovaccio e usiamole come decorazione per la tavola.

 

Basterà metterle qua e là sparse sul tavolo, per un effetto scenografico, insieme a una bella manciata di castagne, noci e nocciole – che poi serviranno anche per la merenda!

 

Come cuocere le castagne in casa

Possiamo arrostire le castagne in casa anche senza fare puzza di bruciato: basta cuocerle nel forno!

 

Procedimento per fare le caldarroste nel forno di casa:

 

  1. Incidiamo le castagne con un coltellino zigrinato, una ad una: questo serve per evitare che scoppino in cottura;
  2. Mettiamo in una ciotola con acqua fresca tutte le castagne incise e teniamole a bagno per 2 ore circa;
  3. Scoliamo le castagne, asciughiamole con un panno pulito;
  4. Mettiamo le castagne in una teglia da forno e cuociamole a 180 gradi per circa 15-20 minuti.

 

Non vanno cotte troppo, altrimenti si seccano e si bruciano, proprio come le caldarroste cotte alla brace.

 

Ricette buonissime per organizzare la castagnata con i bambini

Ci sono varie ricettine golose che tradizionalmente si servono alla castagnata.
Ecco le mie preferite:

 

Frittelle di mele al forno

 

Prepariamo la pastella con 10 cucchiai di farina (va bene anche la farina di riso, per bambini con intolleranze al glutine), un cucchiaino di zucchero semolato, un cucchiaino di cannella in polvere e latte quanto basta per ottenere una pastella piuttosto densa.

 

Sbucciamo le mele, eliminiamo il torsolo centrale con l’apposito scavino e tagliamole a fette spesse circa 2 centimetri.

 

Intingiamo le fette di mela nella pastella e mettiamole in forno, distese su una teglia coperta da carta forno. Aggiungiamo un pizzico di zucchero semolato e cuociamo in forno 12-15 minuti a 180 gradi, rigirando le fette una volta a metà cottura.

 

Sidro caldo di mele

 

Adatto ai bambini, perché non alcolico.

 

Versiamo una bottiglia di succo di mele biologico non frizzante in un pentolino e aggiungiamo 2 bastoncini di cannella e 2 chiodi di garofano.

 

Aggiungiamo mezza mela gialla a dadini piccoli, privata della buccia. Quando inizia a scaldare, aggiungiamo un cucchiaio di zucchero di canna e il succo di mezzo limone biologico. Mescoliamo bene, per evitare che si attacchi.

 

Mettiamo a scaldare a fuoco lento per 10-12 minuti, senza far bollire troppo. Spegniamo il fuoco e lasciamo in infusione le spezie altri 5 minuti, prima di filtrare il succo.

 

Vin brulè

 

In un pentolino versiamo una bottiglia di vino rosso Barbera, aggiungiamo 2 stecche di cannella, 4 chiodi di garofano, una bacca di anice stellato, 5 bacche di ginepro, 3 cucchiai di zucchero semolato, la scorza di mezzo limone biologico (o arancia), una mela a dadini (senza buccia).

 

Facciamo sobbollire tutto per circa 15 minuti, filtriamo e serviamo caldo – eventualmente con i pezzetti di mela cotta.

 

Castagnata: quali giochi fare con i bambini

 

Vi propongo due giochi molto belli, adatti a bambini di tutte le età: basta solo modificare la difficoltà del gioco, se i bimbi sono piccolini, o aumentarla se avete invitato bimbi di 9-11 anni.

 

  1. Attacca la coda allo scoiattolo: attacchiamo su un muro un cartellone su cui è disegnato uno scoiattolo gigante. Al posto della coda, attacchiamo del velcro di plastica, dalla parte pungente. Realizziamo con il feltro una bella coda marrone e bendiamo i bambini: guidati dalle indicazioni (caotiche) dei loro amichetti, dovranno riuscire ad attaccare la coda allo scoiattolo, ad occhi chiusi.
  2. Fai centro con le castagne: sul pavimento posizioniamo una serie di bidoncini, bicchieri di plastica, cestini alti e bassi. I bambini dovranno fare centro con le castagne, mirando ai vari contenitori. Possiamo mettere su ogni contenitore un numerino con la difficoltà di gioco: vince chi fa più punti.
SHOP ONLINE