Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Pranzare in estate con i bambini, senza cucinare

Barbara Damiano 12.07.2018

Troppo caldo per accendere i fornelli, men che meno il forno: possiamo imparare a cucinare senza cottura, per pranzare in estate con i bambini.

 

I bambini saranno felicissimi di contribuire alla preparazione dei pasti e trascorrere con noi del tempo di qualità, in cui la relazione genitore e figlio si rinforza, facendo qualcosa di bello insieme.

 

Frutta e verdura di stagione: questi saranno gli ingredienti principali dei nostri pranzi estivi senza fornelli.

Tanti freschi e buoni alimenti stagionali, da mangiare crudi e conditi al massimo con il succo degli agrumi e un filo di olio extravergine.

 

Carpacci di carne, pesce e verdure

 

Possiamo preparare dei grandi piatti da portata con carpacci di vario tipo: bresaola, manzo, tacchino a fette, ma anche salmone affumicato, pesce spada o tonno.

 

Cerchiamo di abbinarli a verdure miste bene abbinate tra loro e ricercate. Per esempio, invece di limitarci a comprare i pomodorini rossi, scegliamo pomodorini gialli, più dolci e raffinati.

 

Alcuni suggerimenti per abbinare carpacci e verdure:

 

  • fesa di tacchino a fette, con pomodorini rossi, valeriana, mandorle e scaglie di grana;
  • bresaola con valeriana, rucola e misticanza, con pomodorini gialli e succo di limone;
  • manzo affumicato con finocchi tagliati sottili, pomodorini gialli e grana;
  • carpaccio di pesce con avocado tagliato sottilmente, cetrioli e spinacini freschi;
  • salmone affumicato con julienne di zucchine crude e salsa all’aneto.

 

Possiamo anche utilizzare la frutta, per arricchire i nostri carpacci: mango, avocado, fragole, mirtilli, ananas, melone, pere, mele, anguria e kiwi; questi sono i frutti migliori da servire in abbinamento a carni e formaggi.

 

Le infinite possibilità del couscous

 

Il couscous precotto deve solo essere rinvenuto in acqua: possiamo quindi scaldare l’acqua con il bollitore, senza dover accendere i fornelli.

 

Mettiamo il couscous in un contenitore con coperchio e pesiamolo. Aggiungiamo un pizzico di sale e un filo di olio. Aggiungiamo la stessa quantità di acqua bollente e chiudiamo con il coperchio, lasciandolo circa 20 minuti a riposare, in modo che assorba tutta l’acqua e si gonfi.

 

Nel frattempo tagliamo le verdure a pezzetti molto piccoli: peperoni gialli, pomodorini, sedano, cetrioli, cipolla rossa, basilico e menta.

 

Sgraniamo il couscous con la forchetta, per incorporare aria, e aggiungiamo le verdure. Condiamo con sale, olio e succo di limone e serviamo ben freddo: questo è un piatto marocchino chiamato tabulè.

 

Se lo desideriamo, possiamo completare il piatto con dei ceci biologici ben lavati e sciacquati, oppure del primo sale o della feta fresca.

 

Il couscous si presta a moltissime varianti:

  • condito solo con olio, sale, limone e menta fresca;
  • condito con la curcuma in polvere (durante la fase di ammollo), con aggiunta di succo di lime, ceci, menta fresca, finocchi tagliati sottili;
  • condito con salmone affumicato e aneto;
  • con aggiunta di olive e pomodorini;
  • con aggiunta di lenticchie e cumino in polvere;
  • con carote e zucchine a julienne, condito con olio e sale.

Il pinzimonio e le salse di accompagnamento

 

Infine non dimentichiamo uno dei jolly della nostra cucina: il pinzimonio di verdure. Puliamo e tagliamo a bastoncino le verdure di stagione: sedano, peperoni, champignon freschi, pomodori, cetrioli, cuori di lattuga o foglie di insalata belga o radicchio.

 

Possiamo servirli con un mix di olio, sale e aceto di mele, oppure con una salsa a base di yogurt. Scegliamo uno yogurt greco denso e frulliamolo con sale, menta e basilico freschi, cipolla rossa dolce, olio e pepe.

 

Perfetto per intingere tutte le verdure.

SHOP ONLINE