Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Se ci sono problemi a scuola: cosa fare

Barbara Damiano 14.02.2017

Ci sono alcune fasi scolastiche particolarmente complicate, nella vita dei nostri figli:

 

  • la prima elementare, quando inizia il percorso scolastico vero e proprio;
  • la terza elementare, quando si inizia a studiare più seriamente;
  • la prima media, quando si cambia totalmente ambiente di studio.

 

Cosa possiamo fare, come genitori, se ci sono problemi a scuola?

 

Resettare tutto: dare ai figli l’opportunità di ricominciare daccapo la loro vita scolastica, togliendogli di dosso tutte le etichette che gli sono state assegnate.

 

Stringere un’alleanza, non solo con i figli, ma anche con gli insegnanti: lavoriamo in squadra, cercando di sospendere il giudizio e di riaccendere nei figli la fiammella che tiene accesa la gioia di apprendere.

 

Usare il timer: stabiliamo insieme quanto tempo occorre per fare i compiti del giorno: un’ora? due ore? Puntiamo il timer, sediamoci accanto a loro e incoraggiamoli gentilmente, ascoltiamoli, infondiamo in loro la sicurezza perduta.

 

Liberare la mente: per essere davvero concentrati sui figli dobbiamo nascondere il cellulare, ignorare la lavatrice e la polvere ed essere presenti mentalmente.

Respiriamo a fondo, non perdiamo la pazienza, sorridiamo, smettiamo di pensare a tutte le cose che avremmo da fare nel frattempo.
I figli sono come i computer: se gli fai capire che hai fretta, come minimo si bloccano o fanno partire un aggiornamento che impiega 90 minuti, per non riaccendersi più.

SHOP ONLINE