Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Viaggiare con i bambini: 5 tips

Barbara Damiano 04.07.2019

Viaggiare con i bambini è fantastico: il loro senso di scoperta ci apre il cuore e ci regala momenti da ricordare all’infinito.

 

Ricordiamoci, tuttavia, che i bambini – soprattutto se piccoli – hanno necessità diverse dalle nostre. Potrebbero mal sopportare i viaggi lunghi, il caldo o il freddo, il rumore, le tante ore fuori casa.

 

Come possiamo fare in modo che il viaggio sia piacevole per i bambini?

 

In particolare, se viaggiate con un neonato, prendete alcune precauzioni soprattutto di cura e di sicurezza. Innanzitutto viaggiate sempre in modo sicuro, dotandovi di seggiolini / ovetti e usando le cinture di sicurezza.

Se possibile, quando viaggiate con un neonato, scegliete un hotel con pensione completa in cui ci sia possibilità di farsi scaldare latte e pappine.

 

Oppure privilegiate il soggiorno in casa: in questo modo potrete seguire meglio gli orari del neonato, senza doverlo forzare a vivere con gli orari degli adulti.

 

Ricordatevi infine che il troppo caldo non fa bene ai neonati: teneteli sempre idratati, proponendo loro acqua o allattandoli spesso al seno, e non esponeteli al sole in modo diretto.

 

Viaggiare con bambini dai 2 ai 5 anni

 

Quando viaggiate con bambini dai 2 ai 5 anni, ecco 5 segreti per arrivare alla meta in modo spensierato:

 

  1. se dovete compiere lunghi tragitti in auto, fate delle soste intermedie; allo stesso modo per voli intercontinentali, possibilmente fate scalo un giorno per poter far rilassare i bambini;
  2. portate con voi un piccolo zainetto dedicato ai bambini, dove ci siano il doudou, ma anche dei giochini e dei libricini per intrattenerli;
  3. usate sempre la protezione solare e coprite i bambini con magliette bianche di cotone anche in spiaggia, perché non siano esposti direttamente ai raggi del sole;
  4. insegnate ai bambini il proprio nome e cognome, ma anche a chiedere aiuto se si perdono, ad esempio al mare: accompagnateli dal bagnino, fategli prendere dei punti di riferimento e spiegategli bene le regole di sicurezza;
  5. ricordatevi che i bambini hanno i loro ritmi: se tentate di stravolgerli, rischiate che vadano in crisi; molto meglio rallentare un po’, invece di trascinarli urlanti in giro per musei.

 

Viaggiare con bambini dai 6 anni in su

 

Molto più semplice quando si viaggia con bambini dai 6 anni in su: basterà rispettare il loro tempo di riposo e sfruttare le loro energie innate, per godersi la vacanza più spensierata che esista.

 

Coinvolgeteli nel percorso culturale della vacanza: hanno l’età giusta per collaborare alla pianificazione degli itinerari, scegliendo le mete preferite da visitare.

 

SHOP ONLINE